Come misurare il momentum, ovvero l’intensità di un trend? Attraverso l’indicatore ADX, ideato da J. Welles Wilder. Sebbene spesso criticato per la sua scarsa intuitività viene comunque considerato dai più uno dei più efficaci strumenti a nostra disposizione per l’automatizzazione di un trading, dato che riesce a fornire informazioni particolare riguardo la continuazione di un trend.

Qui di seguito, analizzeremo l’indicatore ADX e il suo corrispettivo Advanced che sono disponibili per Metatrader4.

Indicatore ADX

La linea ADX, la linea +DI e la linea -DI sono le tre linee che vanno a comporre l’indicatore ADX.

Analizzando lo strumento, si può osservare che se l’oscillatore si innalza questo corrisponde a un trend che sta diventando più forte, viceversa un abbassamento sta a significare una riduzione dello stesso. In particolare si può osservare quanto segue:

Segnali dall’indicatore ADX

ADX al di sopra della linea del 20: il mercato è in fase di trend
ADX al di sotto della linea del 20: il mercato è in fase laterale o il trend è debole
ADX al di sopra della linea 50: il mercato è in fortissima fase di trend
Linea +DI sopra la linea -DI: è in corso una fase di trend rialzista
Linea -DI sopra la linea +DI: è in corso una fase di trend ribassista
Incrocio tra le linee +DI e -DI: possibile inversione del trend

Advanced ADX

Per quanto riguarda l’Advanced si tratta di un istogramma che in base al colore emesso fornisce diversi segnali operativi. Quando è verde vuol dire segnale di acquisto, mentre quando è rosso è un segnale di vendita. L’Advanced ADX si divide in:

Advanced ADX con posizioni long: posizione che può essere mantenuta solo se le barri verdi dell’istogramma continuano la loro crescita, e nel caso in cui mostrassero segni di decremento sarebbe bene ricontrollare la posizione o chiuderla definitivamente se l’istogramma diventasse rosso.

Advanced ADX con posizioni short: di contro l’aumentare delle barre rosse segnala il corretto incedere della posizione short, ma se l’istogramma diventasse verde decreterebbe la necessità di una rivisitazione della posizione o una chiusura della stessa.

Di Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *