Conviene investire nel mondo dell’orologeria di lusso? – Rolex Sportivi – parte 1

Conviene investire nel mondo dell’orologeria di lusso? – Rolex Sportivi – parte 1

28 Novembre 2020 0 Di AzioniStar

Oggi esaminiamo il mondo del collezionismo degli orologi di lusso come possibile strumento di investimento che consenta una crescita economica negli anni.

Si tratta di un settore complesso che necessita di conoscenza e una certa accortezza, per difenderci da investimenti sbagliati o addirittura venire ingannati da truffatori.

Partiamo da alcuni nomi e poi da alcuni grafici tratti da www.chrono24.it che è il portale di riferimento per l’orologeria meccanica di lusso a livello planetario.

Su quali marche investire?

Innanzitutto va detto che non tutte le marche e non tutti i modelli a parità di brand sono buoni investimenti allo stesso modo, anzi, la maggioranza degli orologi è un cattivo investimento. Bisogna conoscere bene dove investire e come investire prima di approcciarsi a questo mondo.

L’analisi che effettueremo partirà solamente da 3 maison che storicamente e sempre più negli ultimi anni si sono dimostrate al top per rendita e crescita di valore, in particolare Rolex, Patek Philippe e Audemar Piguet. Oggi parleremo dei principali Rolex sportivi e del loro trend di mercato.

Partiamo col dire che l’investimento in orologeria deve essere al top perché sia profittevole, orologi di brand minori non sono investimenti, ma oggetti da indossare, che devono piacere e che in caso si possono rivendere ma con grande difficoltà possono generare un guadagno significativo.

Vediamo ora alcuni trend di alcuni modelli icona di Rolex, vista l’ampiezza del mondo Rolex esamineremo il Rolex Submariner in tre versioni, il daytona in ultima referenza acciaio e il gmt master 2 “batman” per iniziare a capire alcune cose.

Ma è meglio investire in azionario o in Rolex, qui un articolo sul tema >>

Partiamo col dire che tutti questi modelli vengono pagati nel mercato più del prezzo di listino, almeno per i modelli ancora in vendita, semplicmente perché Rolex ha una politica di poca produzione dei modelli più richiesti che, vista la domanda, fa salire i prezzi. I concessionari vendono pochi modelli a prezzo di listino, solamente a chi conoscono, il resto va subito nel mercato dell’usato anche al doppio del prezzo di listino, se non di più.

Partiamo dal Rolex Submariner vintage 16610, modello iconico e molto comune. Il Rolex sportivo per eccellenza, l’orologio che da solo f auna collezione.

Come si vede in circa 10 anni l’orologio ha raddoppiato il suo valore medio, attualmente si attesta nella fascia 7000-8000 euro. Ovviamente non consideriamo la condizione, la presenza del set (scatola e garanzia) ed eventuali differenze che lo possono rendere più o meno raro o ricercato.

+100% in 10 anni.

Rolex Hulk 116610LV denominato HULK

Questo orologio fu accolto con poca attenzione dal mercato alla sua uscita perchè visto un po’ aggressivo esteticamente, mentre ha ricevuto una impennata esagerata nel 2020 toccando i 20000 euro quando è stato dichiarato fuori produzione.

Attualmente is assesta sui 16000/17000.

+200% in 10 anni

Rolex Submariner 116619LB

Questo orologio è una versione che ha un mercato decisamente minore degli altri due, la analizziamo proprio per capire come un orologio in oro bianco, che impone investimenti più elevati abbia subito comunque un incremento sostanziale proprio nel periodo di crisi 2020.

Nel periodo 2010-2018 l’orologio aveva un prezzo di 15000/20000 euro sostanzialmente stabile, dal 2019 l’orologio ha subito un’impennata e attualmente ha un valore rispetto al 2010 pari al 70% in più. Per cronaca negli anni di uscita venivano venduti con sconto sul prezzo di listino questi modelli, anche del 20%.

Come si vede questo è un orologio cresciuto di valore, ma percentualmente meno dei modelli in acciaio.

+70% in 10 anni

Rolex Daytona 116500LN

Il Daytona è un’icona assoluta, modelli vintage (Paul Newman) vanno nelle aste internazionali a centinaia di migliaia di euro, ma veniamo all’ultima referenza, quella con ghiera nera, ancora in produzione. Il mondo del vintage è immenso e complicato, non possiamo parlarne con semplicità in nu articolo, esamineremo modelli specifici e storici in futuro.

Questo orologio, a prezzo di listino di 12500 euro è stato venduto fin da subito a 16000 euro, attualmente si assesta sui 21000/23000.

Chi fosse riuscito a comprarlo a prezzo di listino avrebbe visto un incremento di guadagno pari al 100% in soli 3 anni, difficile pensare a guadagni superiori nell’attuale mercato.

E vi assicuro, a differenza dei modelli oro, questo orologio si riesce a vendere in poche settimane, visto l’enorme richiesta del mercato.

Rolex GMT Master II 16710

Altro classico assoluto, l’orologio che permette di avere due fusi orari contemporanei all’orario standard, questo orologio nel 2012 si trovava a 4000 euro, attualmente siamo sopra i 10000/12000 euro se consideriamo orologi con set e in buono stato.

+ 120% in 10 anni.

Rolex GMT Master II – Batman

E ora qualcosa che dimostra che non sempre spendendo nei modelli iconici e richiesti si guadagna, esaminiamo il Rolex GMT Master II denominato “Batman”

Appena uscito era richiestissimo, anche se con un prezzo di listino di 9250 euro non era possibile trovarlo a meno di 18000 euro.

Dopo la prima fase di hype, l’orologio ha avuto un po’ di inflazione e attualmente si attesta sui 14500 euro, quindi chi l’ha pagato 18000 o di più ha semplicemente perso 4000 euro in 2 anni.

Ecco, come questa ultima analisi, esistono orologi che invece sono sostanzialmente stabili, come i datejust, altri che si pagano meno del prezzo di listino (la serie Cellini o tutti i modelli da donna o piccoli (26-34 mm)).

Quale è la conclusione di questo articolo?

Se avete passione per l’alta orologeria e disponibilità studiate e partite sempre dalla vostra passione estetica, se volete esclusivamente investire e mettere in cassetta di sicurezza per rivendere, studiate comunque e siate molto attenti.

Vi posso comunque assicurare che un Rolex difficilmente vi farà perdere soldi, anche se poco esperti, sappiate che sul medio/lungo periodo, anche modelli poco richiesti salgono sempre, leggermente. E’ quindi mediamente meglio un orologio che tenere soldi in banca, anche senza grandi analisi.

Nelle prossime puntate esamineremo altre maison e modelli.