Patek Philippe 5711 – La follia dell’orologeria di lusso

Patek Philippe 5711 – La follia dell’orologeria di lusso

1 Febbraio 2021 0 Di AzioniStar

A metà gennaio 2021 Patek Philippe, la maison che rappresenta forse la Rolls royce degli orologi svizzeri, ha esposto le principali modifiche ed aggiornamenti dei modelli 2021 ed in particolare ha ufficializzato la fine della produzione del modello Nautilus 5711/1A-010 in acciaio con il quadrante blu.
Perchè parliamo di questo specifico fatto ed orologio? perchè abbiamo assistito ad un rialzo dei prezzi nel giro di pochi giorni che è assolutamente folle e mai visto in precedenza che spiazza il mercato dell’orologeira avvicinandola molto alla pura pseculazione finanziaria.
Partiamo dai fatti, Patek ha ufficializzato la produzione di due modelli di Nautilus in sostituzione del 5711 in quadrante blu e grigio dalla referenza 6711 in platino e titanio solo tempo (quindi senza la complicazione della data) che potete vedere nell’immagine in evidenza dell’articolo.
Chi è dentro l’orologeria sa bene che il Nautilus ed in particolare il 5711 è uno degli orologi più ricercati e sovraprezzati del mercato, che pagarlo il doppio del listino era la norma (circa 60000-70000 euro fino a due mesi fa) e che trovarlo d aun rivenditore Patek era una pura illusione per pochi illustri clienti sparsi nel mondo, ma ciò che si è verificato alla comunicazione del cambio di referenza è stato incredibile, partiamo dal grafico di chrono 24 che mette insieme le quotazioni medie di tutto il mondo:


Come si vede in due giorni, il prezzo è salito ben oltre i 100000 euro, con un incremento medio del 70% sul prezzo, già doppio rispetto al listino che aveva in precedenza.
Non scordiamoci che stiamo parlando di un orologio in acciaio con la sola complicazione della data, è evidente che ormai l’orologiera che conta è pura speculazione e ricerca di grandi affari, lo stesso orologio nel 2018 costava 29000 euro mediamente dai reseller, si parla di un +200% in due anni scarsi, un investimento sicuramente molto valido per chi decise all’epoca di comprarlo.
Il Nautilus, disegnato dal grande Geral Genta, inizialmente fu considerato uno sportivo in acciaio dal costo esagerato, ma presto è diventato un pezzo iconico e ricercato, impossibile da trovare dai reseller, vecchie locandine degli anni 80 lo fissavano a 8000$, cifra assolutamente importante, ma se paragonata col potere di spesa attuale non confrontabile con gli attuali 100000 euro.

Che rimane da dire? Facciamo attenzione ai modelli che possono uscire di produzione e teniamo in grande analisi e considerazione le fiere dove le 3/4 maison che contano possono muovere il mercato e milioni di dollari in un singolo giorno, stiamo entrando in una nuova fase del collezionismo di orologi e chi non è un semplice appassionato, non può non tenerne conto…

Altro aspetto da evidenziare è che il mercato non è detto che recepirà gli orologi a queste cifre, so che ne sono stati venduti già molti pezzi, ma ci sono alcuni analisti ed esperti che parlano di un deprezzamento nel corso del 2021, assolutamente possibile e al quale abbiamo assistito con modelli Rolex del recente passato come descritto nel precedente articolo ( https://www.azionistar.com/2020/11/28/conviene-investire-nel-mondo-dellorologeria-di-lusso-rolex-sportivi-parte-1/ ) , quindi sempre massima attenzione prima di investire e non facciamoci prendere dalle mode del momento.